Recensione del Film The Divide

The Divide

Il regista Francese Xavier Gens dopo il più che discreto Hitman  ritorna a cavalcare le sale cinematografiche con il suo nuovo film: The Divide.

Quest’ultima creatura di Xavier  ha avuto una gestazione di soli due anni e nonostante questo si è rivelato un prodotto molte fine nell’affrontare temi visti e rivisti in molte pellicole ma mai approfondite come in questo prodotto dalle tinte realiste e razionali.
Otto inquilini dello stesso stabile a seguito di un attacco nucleare si ritrovano rinchiusi in uno scantinato trasformata in bunker antiatomico dal paranoico custode del palazzo. A un certo punto degli uomini in Hazmat entrano nel bunker e iniziano ad aprire il fuoco con i superstiti senza apparente motivo. Il filo narrativo del prodotto può sembrare banale ma nel proseguo del film si sveleranno alcuni misteri e le personalità dei protagonisti verranno fuori, mostrando la loro vera natura e di cosa sono capaci di fare quando la paranoia e la convivenza forzata prendono il sopravvento sulla capacità di razionalizzare quello che sta accadendo. Il prodotto mostra i muscoli affidandosi alla più che buona interpretazione degli attori e la scelta della location perfetta, capace di restituire la sensazione di oppressione necessaria a rendere partecipe lo spettatore al dramma che sta per consumarsi. Escluse le primissime fasi iniziali della pellicola si nota la quasi totalità nell’uso degli effetti speciali. Invece si sono rivelate affascinanti e bene implementate le inquadrature che riescono a rendere l’idea della paranoia e relativi effetti.  Xavier è riuscito a centrare l’obiettivo con questa sua ultima creatura, catturare l’attenzione dello spettatore esigente, il quale presta attenzione ai dettagli di una trama ben costruita e bene sviluppata grazie alle ottime scelte registiche e scenografiche e alla presenza di situazioni crude e drammatiche senza intimorirlo con le sue due ore di pellicola. Se siete alla ricerca di una pellicola cruda e fredda e drammatica; allora The divide è pane per i vostri denti. Se invece cercate il thriller di stampo Made in USA lasciate perdere. 
N.B: Il film è stato distribuito nelle sale di tutto il mondo il 13 Gennaio del 2012. In Italia è stato solo annunciato nel 2012  e ancora non distribuito.

Di Salvatore Farruggio.

Cast

Lauren German, Milo Ventimiglia, Michael Biehn, Michael Eklund, Rosanna Arquette. Courtney B. Vance, Ivan Gonzalez, Ashton Holmes, Jennifer Blanc, Peter Stormare

Recensione del Film The Divide
Vota questo articolo

Operatore cinematografico, io e il mio amico Totò Farruggio partecipiamo entrambi alla gestione di questo blog, amanti del Cinema, speriamo di condividere con voi i nostri pensieri ed emozioni

Rispondi