Recensione I Guardiani della Galassia

I guardiani della galassia


L’adattare storie narrate da fumetti su pellicola sono da qualche tempo una vera è propria tendenza, anche i guardiani della galassia non fanno eccezione. I guardiani della galassia è l’ennesimo film in pieno stile Marvel. Non essendo io personalmente un grandissimo cultore del genere mi limiterò semplicemente a dare un giudizio in base a cosa ho visto senza conoscere il background di ogni singolo personaggio.


Nel 1988 mentre Peter Quill assiste inerme e spaventato al trapasso di sua madre, affetta da cancro allo stadio terminale, viene rapito da un gruppo di pirati spaziali. Ventisei anni dopo Quill è ormai conosciuto col nome di Star lord, divenuto un cacciatore di tesori spaziali e ingaggiato per recuperare una misteriosa sfera. Questa sembra racchiudere in sé un potere molto instabile è inimmaginabile capace di distruggere interi pianeti. Per questa proprietà la sfera è contesa da molti e l’avventura di Quill è appena cominciata. Nel suo cammino incontrerà molti personaggi, interessati in un modo o nell’altro a lui o al suo carico e lo trascineranno in una corsa quasi senza pensieri nello spazio profondo.

James Gunn dirige i guardiani della galassia, un discreto mix di fantascienza e fantasy ben congegnato, con una buona trama, mantenuta viva dalle situazioni e da personaggi carismatici, stravaganti e divertenti. Quest’universo è diverso dagli altri narrati in precedenti film portanti il marchio Marvel, i personaggi qui presenti non hanno grandi responsabilità verso la terra quindi tutto è permesso e ogni mezzo va usato per raggiungere lo scopo. Alcuni personaggi che accompagneranno Quill in questa folle scorribanda spaziale,si rivelano a tratti divertenti è molto stravaganti, dalla battuta facile. Le ottime scene d’azioni e il buon uso di effetti speciali contribuiscono a confezionare un film discretamente divertente e a tratti esilarante. La colonna sonora è buona e varia da brani a cavallo tra gli anni settanta e ottanta, questi sono riprodotti dal walkman che Quill si porta con sé. Scelta saggia è di buon gusto. Il cast è ampio è bene integrato nei ruoli, perfettamente a loro agio, capaci di restituire il giusto feeling ai personaggi interpretati. Forse alcuni di loro poco sfruttati.

In conclusione Guardiani della galassia è ben diretto è fuori dai classici schemi dei personaggi Marvel , capace di intrattenere lo spettatore tra battutacce e personaggi bizzarri, aiutato da una buona trama con buoni effetti speciali qualche personaggio fuori dalle righe.

Di Salvatore Farruggio

Cast
Chris Pratt, Zoe Saldana, Dave Bautista, Vin Diesel, Bradley Cooper.
Lee Pace, Michael Rooker, Karen Gillan, Djimon Hounsou, John C. Reilly, Glenn Close, Benicio Del Toro, Laura Haddock, Ophelia Lovibond, Peter Serafinowicz, Melia Kreiling, Gregg Henry, Joelle Koissi, Ralph Ineson, Lloyd Kaufman, Sean Gunn, Enzo Cilenti

Recensione I Guardiani della Galassia
Vota questo articolo

Operatore cinematografico, io e il mio amico Totò Farruggio partecipiamo entrambi alla gestione di questo blog, amanti del Cinema, speriamo di condividere con voi i nostri pensieri ed emozioni

cinerecensione

Operatore cinematografico, io e il mio amico Totò Farruggio partecipiamo entrambi alla gestione di questo blog, amanti del Cinema, speriamo di condividere con voi i nostri pensieri ed emozioni

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.