Recensione Earth to Echo

Earth to Echo

Recensione Earth to Echo

David Green è un neo regista classe Ottantaquattro, nonostante questo arriva a dirigere il suo primo lungometraggio in grande stile e con il giusto gusto retrò. Earth to echo un piccolo gioiello in grado di riportarci indietro nel tempo, negli anni Ottanta per essere precisi, quando sugli schermi vi erano film come; I Goonies o E.T. o Explorers per intenderci, capaci di farci rivivere quelle emozioni leggere che il cinema fantastico ci ha regalato in quegli anni.

Earth to echo narra le vicende di un gruppo di tre giovanissimi amici intendi a trascorrerla loro ultima avventura in quella cittadina, prima del trasloco forzato a causa di nuovi lavori per la superstrada. Durante il pomeriggio tutti i cellulari della zona iniziano a mal funzionare. I nostri tre piccoli amici decidono di indagare e scoprire le tracce di questi strani messaggi e da dove provengono.

David Green riesce già al suo primo lungometraggio a restituire freschezza e spensieratezza all’inflazionato universo della fantascienza odierna. La trama è molto carina, presenta degli elementi a metà strada tra i Goonies ed E.T. Leggera e scorrevole senza fronzoli e non presenta intoppi nella sceneggiatura. Il ritmo è ben scandito anche lineare ma mai banale. Il film è girato con l’ormai abusata tecnica delle handcam, qui però non rappresenta una seccatura o forzatura anzi scandisce bene il proseguo degli eventi e riesce a catturare l’attenzione dello spettatore calandosi nei panni dei teenager e della loro avventura. Grazie a questi elementi il film acquisisce forza riuscendo nel suo intendo di rievocare alla memoria quei buoni propositi e buone promesse L’aspetto tecnico del prodotto è buono e ben realizzato, gli effetti speciali servono da contorno all’intero copione e sono ben realizzati. Bella la colonna sonora capace di restituire la giusta atmosfera a quest’avventura e la recitazione dei giovani attori è ottima.

In conclusione Earth to Echo è un film bellissimo, una piccola perla nell’ormai affollato universo del cinema di fantascienza cui siamo abituati. Qua non ci sono invasioni aliene accompagnate da guerre o futuri dispotici, qui troviamo un piccolo tesoro dal sapore retrò con i suoi buoni propositi e, dove il valore dell’amicizia è il messaggio chiave.

Di Salvatore Farruggio

Cast
Teo Halm, Brian “Astro” Bradley Reese Hartwig Ella Wahlestedt, Jason Gray-Stanford, Alga Smith, Cassius Willis,Sonya Leslie, Kerry O’Malley, Virginia Louise Smith, Peter Mackenzie, Valerie Wildman, Mary Pat Gleason Chris Wylde, Brooke Dillman, Myk Watford, Tiffany Espensen, Israel Broussard, Drake Kemper, Sean Carroll,David

Recensione Earth to Echo
Vota questo articolo

Operatore cinematografico, io e il mio amico Totò Farruggio partecipiamo entrambi alla gestione di questo blog, amanti del Cinema, speriamo di condividere con voi i nostri pensieri ed emozioni

Rispondi